15/10/17

In arrivo


Da giovedì 19 sarà in libreria anche l'antologia di racconti Genova d'autore (Morellini Editore).

Il mio è dedicato al quartiere del Carmine, si intitola Mi hanno rubato il prete ed è una specie di spin-off di Piano Americano.

Tutti gli autori: 
Emanuela Ersilia Abbadessa, Tommaso Basevi, Gianluca Cico, Arianna Destito Maffeo, Barbara Fiorio, Gabriella Kuruvilla, Massimo Laganà, Antonio Paolacci, Sara Rattaro, Solidea Ruggiero e Federico Siriani.
A cura di Gabriella Kuruvilla.

14/10/17

Piano Americano - estratto




In occasione dell'uscita del libro, Poetarum Silva ha pubblicato un breve estratto di Piano Americano. Potete leggerlo cliccando qui.

13/10/17

Piano Americano - presentazione a Milano

Giovedì 19 ottobre - ore 19.00

Presentazione di Piano Americano 
alla Libreria Open di Milano
Viale Monte Nero 6

con me, ci saranno Gianni Montieri e Nicoletta Bernardi
interviene Mauro Morellini (Editore)


La mano di Hitchcock a Genova

Tutti i segreti della scena della doccia di Psycho
Incontro-seminario a ingresso gratuito

Con la presentazione 
del romanzo Piano Americano

Domenica 22 ottobre 
ore 14.30 

Sala Didattica

In collaborazione con Officina Letteraria



Doppio incontro a Bologna


Sabato 28 ottobre a Bologna

ore 14.30
Alla Libreria Trame - in via Goito 3/C
Incontro-seminario a ingresso gratuito 
Solo 15 posti con prenotazione obbligatoria
Per prenotarsi scrivere a info@libreriatrame.com

ore 17.30
Alla libreria Ubik Irnerio di Bologna 
Presentazione del romanzo Piano Americano
con Andrea Cotti 

12/10/17

È in libreria

Il nuovo romanzo di Antonio Paolacci doveva intitolarsi Piano Americano. Era la storia di un manipolo di personaggi bizzarri impegnati a realizzare uno scherzo mediatico di portata storica, una storia dal sagace gusto cinematografico, piena di intricati e complessi artifici narrativi. Ma quel romanzo non sarà mai scritto. Perché, ora che sta per diventare padre, ora che il mondo dell'editoria lo conosce bene, Antonio Paolacci ha deciso che Piano Americano non lo scriverà più. Anzi: smetterà di scrivere per sempre. Eppure, così facendo, riuscirà a comporre il suo libro più autentico, dove la vita e le vicende dell'autore si intersecano continuamente con quelle dei suoi personaggi, che escono dalla pagina e si insinuano nel reale in un continuo gioco di sponda tra finzione e realtà.
Un romanzo che non è un romanzo, tra cinema, editoria, letteratura e realtà, in cui tutto ci viene svelato per dirci che niente è mai del tutto vero. Un saggio autobiografico, un racconto che rivela la verità più sincera tramite spudorate menzogne, un libro irriverente e funambolico sull'arte stessa della narrazione.


Rinunciando a scrivere un romanzo, Antonio Paolacci ha scritto il suo romanzo migliore, nel quale le idee si muovono come se fossero personaggi per rivelare il dramma nascosto dietro l'artificio della letteratura.
Alessandro Zaccuri
scrittore e giornalista


Antonio Paolacci è un editor, lavora sui libri e con i libri da anni, e ha idee nuove e coraggiose. Proprio per questo, nel suo nuovo romanzo si mette in gioco completamente. Fa una scommessa. Rischia. E vince.
Andrea Cotti
scrittore e sceneggiatore


Un romanzo insolito, ironico e appassionato, che racconta in un abile gioco di specchi il nostro complesso presente.
Laura Bosio
scrittrice e consulente editoriale

Un percorso labirintico tra la verità della concretezza quotidiana e le diverse forme di finzione, tra le quali chi vuole essere scrittore deve destreggiarsi. Un romanzo lucido, ironico, a tratti surreale.
Emilia Marasco
scrittrice e direttrice di Officina Letteraria


Un gioco di specchi raffinato ci fornisce indizi decisivi per poi eluderli senza pietà: Piano Americano coinvolge il lettore in una ricerca incessante al confine tra realtà individuale e finzione pura.
Otto Gabos
autore e fumettista

Puoi acquistare il libro in ogni libreria. 
Anche in quelle online, come per esempio: 
- Amazon
- Oppure direttamente sul sito di Morellini Editore

28/08/17

La mano di Hitchcock. Tutti i segreti della scena della doccia di Psycho


Incontro-seminario a ingresso gratuito in varie città italiane 

La scena della doccia è ancora oggi considerata la più famosa della storia del cinema. E il film Psycho è quasi all’unanimità ritenuto il capolavoro di Alfred Hitchcock.
Non tutti sanno però che il film fu una produzione indipendente perché, nonostante la notorietà del suo autore, i grandi produttori di Hollywood si erano rifiutati di realizzarlo.

In una lezione unica di circa due ore analizzeremo il film, con particolare attenzione alla sua straordinaria scena madre, scoprendo come funziona l'opera indipendente più celebrata della storia e cosa può ancora insegnarci a proposito delle tecniche narrative.

Perché fu considerato rivoluzionario? In che modo catturò il pubblico? Quali erano le convinzioni di Hitchcock che i grandi produttori non condividevano? Perché la scena della doccia conserva ancora oggi tanta importanza? Come venne ideata e realizzata? Quali sono i suoi effetti sulla percezione dello spettatore?
Rispondendo a queste e molte altre domande, spiegheremo le ragioni di un incredibile successo e sveleremo alcuni grandi segreti dell’arte narrativa. 


Le prime date

Sabato 7 ottobre - ore 21.00 
Al Castello Visconteo di Belgioioso (Pavia) - Sala degli Affreschi 
Per il festival IndipendenteMente
[Con la presentazione in anteprima del mio nuovo romanzo Piano Americano, in libreria dal 12 ottobre]

Domenica 22 ottobre - ore 14.30 
Al Palazzo Ducale di Genova - Sala Didattica
In collaborazione con Officina Letteraria

Sabato 28 ottobre - ore 14.30 
Alla Libreria Trame di Bologna, in via Goito 3/C
15 posti con prenotazione obbligatoria. Per prenotarvi scrivete a: info(AT)libreriatrame.com
[A seguire - alle 17.30 - presenterò il mio nuovo romanzo Piano Americano alla libreria Ubik Irnerio di Bologna, con Andrea Cotti


Prossimamente anche a 
Milano, Roma, Napoli, Palermo, Reggio Emilia, Torino, Livorno... 
Chi volesse ospitare il seminario, può contattarmi qui

21/08/17

Officina Letteraria - iscrizioni aperte

Sono aperte le iscrizioni al nuovo anno di Officina Letteraria. Qui potete trovare tutte le informazioni >>> 

Per quanto riguarda me, anche quest'anno terrò lezioni nell'ambito dei laboratori di II e III livello:

Laboratorio di II livello sul racconto breve
Tenuto da me ed Emilia Marasco. Moduli di approfondimento con Anselmo Roveda, Riccardo Gazzaniga, Laura Bosio.

Laboratorio di III livello sul romanzo 
Tenuto da me e Laura Bosio. Moduli con Angela Rastelli (editor Einaudi) e Marilena Rossi (curatrice della narrativa italiana per Mondadori). A fine corso, gli allievi avranno la possibilità di presentare il loro lavoro a Giulia Ichino (editor Giunti).

31/07/17

La mano di Hitchcock - al festival "IndipendenteMente"


L'anno è il 1960.
Un regista molto noto aveva in mente un film, ma nessun produttore di Hollywood volle scommettere su quella pellicola.
Non era adatta al pubblico di massa, dicevano. Troppo sperimentale. E c'era una scena in particolare che nessuno avrebbe capito, dicevano.
Così il regista decise di fare da solo.
E realizzò il film da indipendente.

Ne parlo anche nel mio nuovo libro, Piano Americano, in uscita a ottobre.
Il film si chiamava Psycho. Il regista Alfred Hitchcock. E quella della doccia è ancora oggi la scena più famosa e celebrata della storia del cinema.

A partire dall'autunno, terrò in varie città una lezione unica sulla scena della doccia di Psycho.

Smonteremo la scena più famosa della storia del cinema, con un'analisi approfondita di cosa quel film in generale può insegnare sulle tecniche narrative.

Cominciamo al Castello Visconteo di Belgioioso (Pavia), a IndipendenteMente, il nuovo festival sull'editoria indipendente diretto da Fabio Ivan Pigola.

28/04/17

5 anni di Officina Letteraria


Un traguardo che vogliamo festeggiare con i maestri e con gli aspiranti scrittori, con i nostri esordienti, con chi ha partecipato ai nostri laboratori in questi anni, con le persone, le associazioni, i collettivi con i quali abbiamo collaborato, con chi ama la lettura e la scrittura, con chi sabato 6 maggio avrà voglia di passare un po’ di tempo con noi.
Noi ci saremo da mezzogiorno a mezzanotte con:

Dalle 12:00 alle 17:00 – Laboratori per adulti e ragazzi (gratuiti a esaurimento posti); iscrizioni a info@officinaletteraria.com entro il 3 maggio 2017 o direttamente in loco presso il CreamCafé.

18/04/17

Tempo di libri

Quest'anno uscirà un mio nuovo libro.
Non è un romanzo convenzionale. Anzi, non è nemmeno esattamente un romanzo. È un lavoro anomalo, inconsueto, ironico e a tratti comico, che parla anzitutto di comunicazione e - quindi - anche di se stesso.
L'ho scritto pensando continuamente che questo lavoro fosse il mio giro di boa, il mio giro di vite sulla scrittura.

Si chiama Piano Americano.
Credo sia in assoluto il mio lavoro più originale e interessante.
Uscirà a ottobre per Morellini.

Intanto, alla nuova fiera dell'editoria Tempo di libri a Milano, Piano Americano sarà già presente in una specie di esclusivissima anteprima, cioè in forma di bozze non definitive riservate alla stampa.
(Se quindi siete recensori, e sarete in fiera, potete chiederne una copia allo stand dell'editore.)

L'editore - per chi non lo conoscesse - è un indipendente già noto e apprezzato dagli addetti ai lavori. Da quest'anno sarà molto attivo anche sulla narrativa, che è in decisa crescita nel suo catalogo.

Quanto a me, conto di essere in fiera a Milano sabato 22.
Morellini sarà allo stand C23 del Padiglione 2.
Ci vediamo lì, nel caso, se capita.

15/03/17

Corso reticente di scrittura | Lezione 39

«L'arte di scriver storie sta nel saper tirar fuori da quel nulla che si è capito della vita tutto il resto; ma finita la pagina si riprende la vita e ci s'accorge che quel che si sapeva è proprio un nulla».
Italo Calvino

23/02/17

Verso il Festival dei Matti 2017


Poetarum Silva ripubblica oggi il mio articolo/racconto Che fine ha fatto Paul Grappe - uscito nel novembre 2016 su Archivio Roncacci - in occasione del prossimo Festival dei Matti, che si svolgerà a Venezia dal 26 al 28 maggio.

Lo trovate QUI

15/02/17

Corso reticente di scrittura | Lezione 38

Magia

Ogni storia narrata è composta da tre parti che banalmente potremmo chiamare “inizio, sviluppo e finale”, ma che a ben vedere hanno molto in comune con i tre atti di un gioco di prestigio. 
A questo proposito vi invito a leggere il mio articolo, uscito oggi in Archivio Roncacci, a proposito di Jasper Maskelyne, Il mago che beffava i nazisti >>>